Il Reishi e la guarigione TATSUO KANAKI

09.07.2015 12:22

Il giapponese Tatsuo Kanaki di Chiba era afflitto, da più di dieci anni , da un'ulcera duodenale che gli procurava grandi dolori. In breve tempo le sue condizioni erano peggiorate tanto da non consentirgli di riposare durante la notte. 

Gli amici gli consigliarono di sottoporsi ad una cura a base di un antica erba di origine asiatica, il leggendario Reishi (Ling Zhi), Kanaki aveva già sperimentato altri rimedi dai quali però non aveva tratto giovamento: era in grado solo di maneggiare i dolori incessanti che lo stremavano nel corpo e nello spirito. Kanaki era molto scettico riguardo all'uso del fungo. Dalle cartelle cliniche il suo stato di salute risultava piuttosto critico. Poichè il Reishi (Ling Zhi ) non aveva effetti collaterali negativi e visto che già in altri disturbi si era rivelato efficace, decise di assumerlo. In seguito riferì:"dopo una sola settimana, i dolori cessarono e riacquistai l'appetito. Mi sentivo meglio. Dopo 5 settimane dalla prima assunzione ...., mi sembrava impossibile aver sofferto così tanto tempo!". Una volta guarito, raccontò: "dopo l'ultima gastroscopia il medico mi disse: "dall'anno scorso l'ho visitata più volte e solo ora posso dire che lei stia bene. Se la sua gastroscopia di oggi venisse esaminata, nessuno sarebbe in grado di affermare che lei ha sofferto di ulcera!"

Massimo 3926370518

Tratto dal libro "Reishi"
 edizione punto d'incontro

Cerca nel sito

Contatti

massimobenessere 60100 Ancona Cell. 3926370518 skype: massimoxbenessere
facebook:
https://www.facebook.com/pages/Massimobenessere/357012657818942?sk=timeline