IL LING ZHI "MISTERO E LEGGENDA"

20.07.2015 18:48

Cento anni più tardi il cronista della dinastia Han, Pan Ku, scrisse un'altra ode sul fungo, quale segno di stima verso la pianta : Il Reishi (ganoderma - Ling Zhi) cresce quando la rugiada si abbassa, egli porta con se il segno delle tre virtù, i buoni auspici sono in lui compiuti. Allunga la vita e onora la città santa. Guida l'Imperatore, ritratto dal cielo! Ritratto dal sole e dalla luna! Creatore di luce! Da questo momento in poi anche il popolo sa dell'esistenza del fungo straordinario e i protagonisti delle leggende diventano quindi persone comuni come avviene, per esempio, nella narrazione seguente: La figlia di un uomo molto ricco s'innamorò di un contandino. Il fatto fece infuriare il padre che l'aveva promessa in sposa al figlio di un suo pari. La ragazza l' aveva respinto e deciso di fuggire nella foresta per non sposare un uomo che non amava. Il padre la fece seguire dalle guardie del corpo ed ordinò di ucciderla, quando le guardie la trovarono era già morta per aver ingerito un veleno mortale. Riportarono il corpo e si rallegrarono di aver compiuto la loro missione  senza fatica e spargimento di sangue. Il contadino trovò il cadavere e lo portò disperato in un tempio buddista nelle vicinanze, chiese ai monaci se fossero in grado di riportare in vita l'amata, ovviamente gli dissero che era impossibile. Dopo preghiere e suppliche varie essi rivelarono al contadino, l'esistenza del Reishi - (Ganoderma) e che avrebbero potuto riportare in vita la ragazza se fosse stato in grado di trovarlo entro ventiquattrore. Secondo la tradizione, in una delle caverne vicine cresceva  un fungo dai poteri miracolosi. Molti già avevano provato a recuperarlo ma non erano sopravissuti perchè il fungo era sorvegliato da una tigre  e da un serpente velenoso. Il giovane contadino non si lasciò intimorire da questi racconti trovò la caverna e dopo ore di strenuo combattimento riuscì a raggirare gli animali e recuperare il Reishi- Ganoderma. Una piccola quantità fu sufficiente per ridare la vita alla donna amata. Per sottrarsi dall'ira del padre i due decisero di continuare a vivere nella foresta vergine. Mangiarono il resto del fungo, che permise loro di vivere per centinaia d'anni e di diventare famosi per la loro invulnerabilità e per i poteri spirituali.  Non deve stupire che una pianta del genere (Reishi), circondata da misteri e da leggende, in Giappone sia considerata la dote più ambita che una sposa possa portare in matrimonio. Così come non deve sorprendere che in Cina, già dai tempi della dinastia Yuan (1280-1368), il fungo Ling Zhi (Reishi) apparisse come motivo decorativo su immagini, ornamenti, incisioni in giada, monili e altro. A ogni singola varietà del Ling Zhi (Reishi- Ganoderma) sono attribuiti diversi effetti curativi. La variante nera, per esempio, si dice curi i disturbi renali. I funghi rossi dovrebbero sovrintendere alla buona funzionalità  degli organi interni, aumentare la vitalità e potenziare la memoria. Negli antichi erbari asiatici si dice, però, che tutte le varianti "assunte regolarmente rinfrescano l'organismo e lo mantengono in salute". Rallentano il processo d'invecchiamento e rendono simili ai leggendari stregoni. Particolarmente efficace è ritenuta la variante rossa del Ling Zhi, sia in Cina che in Giappone. Nella Cina antica le sostanze dello stesso colore del sangue venivano venerate, perchè si pensava che in esse fosse concentrata l'energia vitale. Si dice che anche l'elisir di lunga vita degli alchimisti europei e asiatici dovesse essere rosso scarlatto. Per questo motivo, le varianti di Ling Zhi più ricercate sono quelle rosse. Studi moderni permettono di confermare queste tesi, perchè nei test di laboratorio i principi attivi preziosi nell'Akashiba rosso sono presenti in proporzione elevata, ma bilanciata. Così, quando si parla del Ling Zhi attualmente in commercio e sul quale viene eseguita la maggior parte degli studi clinici, si intende di prassi la variante rossa del fungo.

  In Giappone si distinguono sei diversi tipi del fungo 

AOSHIBA (Ling Zhi blu) dal sapore leggermente acidulo

AKASHIBA (Ling Zhi rosso) leggermente amaro

KISHIBA (Ling Zhi giallo) leggermente dolciastro

SHIROSHIBA (Ling Zhi bianco) dal sapore aspro

KUROSHIBA (Ling Zhi nero) dal gusto leggermente salato

MURASAKISHIBA (Ling Zhi rosso porpora) dal sapore dolciastro

 

Cerca nel sito

Contatti

massimobenessere 60100 Ancona Cell. 3926370518 skype: massimoxbenessere
facebook:
https://www.facebook.com/pages/Massimobenessere/357012657818942?sk=timeline

Prodotti più venduti

La categoria è vuota.

DECOTTI

La categoria è vuota.

TISANE

La categoria è vuota.

CAMOMILLA

La categoria è vuota.