I benefici del mangiare sano: PRINCIPIO N. 8

09.10.2015 11:00

Una buona alimentazione crea salute in tutti gli ambiti della nostra esistenza. 

Tutte le parti sono interconnesse.

Caro lettore questo è l'ultimo degli 8 principi riguardante i benefici di una buona alimentazione riportato dal libro The China Study. In tempi recenti, molto è stato fatto  in termini di salute "olistica". Questo concetto può assumere una varietà di significati a seconda di chi lo usa. Molti fanno di ogni erba un fascio e accomunano sotto questa etichetta tutte le medicine e le pratiche "alternative", così la salute olistica può diventare sinonimo di agopressione, agopuntura, medicina erboristica, meditazione, integratori vitaminici, chiropratica, yoga, aromaterapia, feng shui, massoterapia e persino terapia del suono. A livello concettuale, credo nella salute olistica, ma non come slogan per i più diversi tipi di medicina non convenzionale la cui efficacia spesso non è dimostrata. Il cibo e la nutrizione, ad esempio, sono di importanza primaria per la salute. Il processo dell'alimentazione è forse il nostro più intimo incontro con il mondo in cui viviamo: è un processo in cui ciò che mangiamo  diventa parte del nostro corpo. Ma ci sono anche altre esperienze importanti, come l'attività fisica e la salute emozionale e mentale per il benessere del nostro ambiente. Incorporare queste diverse sfere nel nostro concetto di salute è importante, perchè si tratta di realtà interconnesse. E questo è in effetti un concetto olistico. Queste interconnessioni in espansione mi sono apparse evidenti grazie agli esperimenti sugli animali. I ratti alimentati con diete a basso contenuto proteico non solo rimanevano immuni al cancro al fegato, ma avevano anche livelli inferiori di colesterolo endogeno e un livello di energia notevolmente maggiore e si muovevano spontaneamente in misura doppia rispetto ai ratti nutriti con una dieta iperproteica. Le prove di questi livelli superiori di energia erano supportate da un enorme numero di dati aneddotici che ho raccolto negli anni. Tutti noi abbiamo più energia quando mangiamo bene. Questa sinergia di alimentazione e attività fisica è estremamente importante, ed è una prova che questi due aspetti della vita non sono isolati l'uno dall'altro: la buona alimentazione e l'esercizio fisico regolare si combinano per offrire più salute a ciascun individuo di quanto sia la somma di ogni aspetto considerato a sè. Sappiamo anche che l'esercizio fisico si ripercuote sul benessere emozionale e mentale. Molto si è detto sull'effetto che l'attività fisica esercita sulle varie sostanze chimiche dell'organismo, che a loro volta influenzano il nostro umore e la nostra capacità di concentrazione. E questa percezione dei vantaggi  del benessere emozionale e della maggior concentrazione mentale ci procura la fiducia e la motivazione necessaria a offrire a noi stessi l'alimentazione ottimale, rinforzando così l'intero ciclo. Chi si sente bene nella propria pelle ha più probabilità di rispettare la propria salute praticando una dieta sana. A volte si cerca di porre questi diversi aspetti della vita l'uno contro l'altro. Ci si domanda ad esempio se sia possibile cancellare le proprie cattive abitudini alimentari dandosi alla corsa. La risposta è NO. I benefici e i rischi della dieta sono di importanza cruciale è ben più ragguardevoli rispetto ai benefici e ai rischi di altre attività. Inoltre, perchè mai si dovrebbe cercare di bilanciare vantaggi e svantaggi  quando si possono avere solo i vantaggi, che operano in sinergia? Ci si domanda anche se un beneficio fisico percepito sia ascrivibile all'esercizio fisico o alla dieta sana. Ma, in fondo, si tratta di una questione puramente teorica: il fatto è che queste due sfere della nostra vita sono intimamente interconnesse, e ciò che conta è che tutto contribuisce a promuovere o a scardinare la salute. Inoltre si da il caso che se mangiamo nel modo che promuove la miglior salute possibile, promoviamo anche la miglior salute possibile per il pianeta. Consumando una dieta a base di alimenti naturali di origine vegetale usiamo meno acqua, meno terra e meno risorse, e nel tempo stesso produciamo meno inquinamento e meno sofferenza negli animali da allevamento. Jhon Robbins ha fatto più di chiunque altro per portare questo problema al centro della consapevolezza del pubblico americano, e io raccomando caldamente la lettura del suo libro più recente The Food Revolution. Le nostre scelte alimentari hanno un impatto incredibile non solo sul nostro metabolismo, ma anche sull'iniziazione, la promozionee persino sulla regressione della malattia, sulla nostra energia e attività fisica, sul nostro benessere emozionale, e mentale sull'ambiente in cui viviamo. Tutte queste sfere apparentemente separate sono intimamente interconnesse. In questo libro ho ripetutamente accennato alla saggezza della natura, e ho potuto constatare di persona il potere dei meccanismi del mondo naturale. Si tratta di una meravigliosa rete che dispensa salute, dalle molecole alle persone, agli altri animali alle foreste e agli oceani, fino all'aria che respiriamo: è la natura all'opera, dal livello microscopico a quello macroscopico. 

Un sospiro di sollievo. 

I principi delineati in questo capitolo hanno preso avvio, per quanto mi riguarda, da una domanda strettamente focalizzata su dieta e cancro nei ratti, per poi espandersi in un universo di interrogativi sulla salute dell'individuo e delle società di tutto il mondo. In larga misura, i principi di questo capitolo rappresentano le risposte a quelle domande cariche di conseguenze che non ho potuto fare a meno di pormi nel corso della mia carriera. L'applicabilità di questi principi non andrebbe sottovalutata. Ma sopratutto, si tratta di principi che possono contribuire a ridurre la confusione pubblica in fatto di alimentazione e di salute. Le diete all'ultimo grido, le ultime notizie da prima pagina, e i più recenti dati scientifici vengono finalmente contestualizzati in modo utile: non è il caso di allarmarsi ogni volta che leggiamo di una sostanza chimica definita cancerogena, ogni volta che un libro lancia una nuova dieta e un titolo di giornale proclama la risoluzione di una malattia grazie alla ricerca genetica. Detto in parole semplici: possiamo finalmente rilassarci. Possiamo finalmente trarre un respiro profondo e stare tranquilli a guardare. Inoltre, possiamo fare scienza in modo più intelligente e porci domande più interessanti perchè abbiamo un saldo sistema di riferimento che collega l'alimentazione con la salute. In realtà, possiamo interpretare i nuovi dati con un contesto ben più ampio in mente: con le scoperte scientifiche interpretate in questa nuova luce possiamo arricchire o modificare l'impianto originale del nostro lavoro e investire denaro e risorse dove possono promuovere la salute della nostra società. I benefici che la comprensione di questi principi ci può offrire sono vasti e profondi per gli individui come per la società, per gli altri esseri viventi come per il nostro pianeta. (tratto dal libro "the China Study")

massimobenessere@gmail.com

Cell. 392 6370518

Cerca nel sito

Contatti

massimobenessere 60100 Ancona Cell. 3926370518 skype: massimoxbenessere
facebook:
https://www.facebook.com/pages/Massimobenessere/357012657818942?sk=timeline

DECOTTO

La categoria è vuota.

Prodotti più venduti

La categoria è vuota.

TISANA

La categoria è vuota.